Perché sento ancora un buco in corrispondenza dell’ombelico, dopo intervento di riparazione di diastasi dei muscoli Retti addominali?

Se a distanza di 3-6 mesi dopo l’intervento di riparazione di diastasi dei muscoli retti addominali senti un “gap” ovvero un buco in corrispondenza dell’ombelico, non allarmarti.
Alla palpazione della linea alba sentirai una sorta di cordoncino che è la sutura dei muscoli retti, ricoperta da tessuto cicatriziale. Ad un certo punto questo cordoncino si interrompe per circa 1,5 cm, ma è normale.
L’ombelico stesso infatti ha bisogno di uno spazio, di un pertugio per fuoriuscire dalla cavità addominale, attraversare la fascia muscolare, per poi emergere nella cute. E proprio questo spazio fisiologico, ovvero normale, è quello che si può apprezzare dopo l’intervento, senza per questo avere ernie e o recidive locali della diastasi.
Nel dubbio si può fare qualche colpo di tosse e rendersi conto che non si avrà una protrusione, uno sbandieramento di contenuto intestinale attraverso l’ombelico, come se questo fosse un paracadute; bensì un normale movimento lievemente verso l’esterno della cute dell’ombelico, senza effetto mongolfiera.
Nel dubbio basta tornare a visita del vostro chirurgo, che con la semplice palpazione dirimerà ogni dubbio in relazione alla tecnica chirurgica utilizzata, e qualora ce ne fosse il bisogno, approfondirà con un’ecografia.

Cerca